La dieta ideale per un intestino sano

Il corretto funzionamento del nostro organismo dipende anche dall'intestino, incaricato di estrarre le sostanze nutritive dagli alimenti che ingeriamo e assorbirle in maniera efficace. L'intestino è un organo che si presta facilmente a disturbi come la costipazione, irritazioni di vario genere e vere e proprie infiammazioni. Per questo motivo, è fondamentale avere una dieta sana ed equilibrata, e mantenere il nostro intestino perfettamente funzionante. Purtroppo, uno stile di vita e una dieta sregolata non aiutano certo il nostro intestino!

Prima di tutto: detox!

Prima di iniziare una dieta efficace per l'intestino, è importante disintossicarlo. Nei due intestini, quello tenue e quello crasso, si accumulano continuamente residui che, con l'andare del tempo, si trasformano in tossine che possono ostruire o rallentare i movimenti intestinali, causando irritazioni, infezioni o anche blocchi intestinali. Il primo passo da compiere, è dunque quello di effettuare una dieta detox per l'intestino.

Come funziona la dieta detox? Questa dieta è semplicissima e, come la dieta mima digiuno, mira a depurare totalmente l'organismo dalle tossine accumulate per via di una dieta povera di nutrienti e lo stress della vita di tutti i giorni. I benefici della dieta detox si vedono già dopo i primi giorni e vi sentirete subito meno appesantite e con più energia. Scegliete dunque un momento non troppo stressante e pieno di cose da fare, e dedicatevi al vostro benessere effettuando una dieta detox di un giorno, durante le quali dovrete bere acqua in abbondanza e mangiare solo frutta e verdura cruda.

Pixelbliss || Shutterstock

Manteniamo il nostro intestino pulito

Una volta che il nostro intestino si è disintossicato dai residui alimentari e dalle tossine, dobbiamo cercare di mantenerlo pulito curando molto la nostra alimentazione. Mantenere un intestino pulito ci aiuterà non solo a sentirci in salute, ma anche ad avere la pancia piatta e non gonfia e dolorante! Gli alimenti a cui fare attenzione, e da eliminare o diminuire nella dieta, sono circa gli stessi che sono sconsigliati anche per altri disturbi e per il sovrappeso. Attenzione quindi agli zuccheri, ai latticini e ai troppi carboidrati e via libera alla frutta di stagione che sgonfia e depura.



Il burro, nel mirino soprattutto perchè accusato di aumentare il colesterolo, non aiuta il regolare funzionamento dell'intestino. Il burro, e i grassi animali in generale, sono responsabili dell'aumento di alcuni batteri presenti nell'intestino tenue, che potrebbero irritare l'intestino e dare qualche problemino alla pancia.

Sarebbero da evitare o diminuire anche tutti quei cibi contenenti carboidrati, che fermentano facilmente a causa dei batteri intestinali, ma anche alcuni tipi di frutta e verdura, come l'aglio e la cipolla, le mele e le pere. Questi cibi potrebbero turbare in particolare gli intestini più sensibili, ma non è consigliabile nemmeno escluderli del tutto dalle nostre diete, perchè forniscono anche importanti fibre e prebiotici. Mangiate invece alimenti probiotici, come lo yogurt, che aiutano a ripristinare la flora batterica e a alleviare l'irritazione del tratto intestinale.

Il menu per un intestino sano

Fra gli alimenti più utili da inserire nel nostro menu, troviamo alcuni cibi adatti per il colon irritabile e tra questi proprio i cibi prebiotici, uniti ai cereali integrali e ad alcuni tipi di cibi fermentati. I cibi prebiotici sono particolarmente sani, perchè sono alimenti ricchi di fibre, preziosissime alleate dell'intestino. I batteri intestinali, si nutrono infatti proprio di fibre, generando sottoprodotti della fermentazione che giovano molto alla salute. Via libera quindi a verdure a foglia verde, banane, asparagi e mandorle!

Marcelo_Krelling || Shutterstock

Se ci sono alcuni alimenti ricchi di glutine da evitare, potete invece integrare i cereali integrali, come la quinoa, il grano saraceno e il riso integrale. Infine, i cibi fermentati sono dei veri e propri alleati contro i disturbi intestinali e possono inoltre favorire la perdita di peso e alleviare il gonfiore addominale. In particolare, i crauti risultano essere il piatto di verdura fermentata più utile per il nostro intestino. Per chiudere in dolcezza, un quadratino o due di cioccolata fondente fa bene al cuore, all'intestino e all'umore!

 

Saltare i pasti fa male?

Capita a tutti di saltare i pasti: o perchè si ha fretta o perchè si pensa che così facendo si possa perdere peso. Ma saltare ...