Conosci tutte le vitamine antistress?

Lo stress, che spesso viene sottovalutato, porta danni al nostro fisico, che possono essere anche molto seri se trascurati. Complice una società che va sempre più di corsa, i ritmi stressanti del lavoro, gli impegni e le responsabilità in famiglia, lo stress si fa largo nella nostra mente, e si conquista un posto tra le cause di invecchiamento della pelle, caduta dei capelli e depressione.

Non solo: i soggetti più esposti a stress quotidiani si ammalano più in fretta e più facilmente, perché le loro difese immunitarie sono indebolite. Ci si deve quindi aiutare con l'alimentazione: un regime nutrizionale corretto e bilanciato ci assicura certamente un pieno di vitamine antistress. Aiutare il proprio metabolismo con le vitamine antistress può incidere anche sulla nostra bellezza: pelle e capelli saranno più lucenti e meno fragili e delicati, il nostro addome sarà più sgonfio e tutta la nostra figura più snella, libera dagli effetti negativi di stress, ansia ed insonnia. Quali sono, dunque, le vitamine antistress?

Vitamina B contro depressione ed insonnia

Regina delle vitamine antistress è senza ombra di dubbio la vitamina B. Tutto il complesso vitaminico del gruppo B è in effetti preziosissimo, ed una grave carenza di vitamina B porta ad essere fortemente irritabili, spesso nervosi, a soffrire di ansia e di forti mal di testa. La vitamina B1, per iniziare, è ricchissima di tiamina, presente nel germe di grano. Si tratta di un elemento ottimale per la lucidità mentale e la concentrazione e si trova in alimenti quali legumi, frutta secca e cereali, oltre che in alcuni salumi e nella carne di maiale.

La vitamina B2, presente in abbondanza nelle uova, nel latte e nelle verdure a foglia verde, regola alla perfezione il sistema nervoso, previene vertigini ed attacchi d'ansia, ma anche tensione e stanchezza, come anche la vitamina B3, alleata contro l'insonnia. Le principali fonti di vitamina B3 sono carne, pesce, legumi e latticini.

Miguel Garcia Saavedra || Shutterstock

Miguel Garcia Saavedra || Shutterstock

La preziosissima vitamina B5, ricca di acido pantotenico, protegge il cervello martellato dallo stress e ci aiuta a combattere la stanchezza cronica, tipica di certi periodi dell'anno. Tra i benefici della vitamina B6 ricordiamo che aiuta ad alleviare i sintomi fastidiosi della sindrome premestruale, mentre la vitamina B7, anche detta biotina, è ideale per contrastare depressione, insonnia, attacchi d'ansia.



Quando si parla di vitamine del gruppo B non si può certo dimenticare la vitamina B12, l'ideale per colmare la carenza di magnesio e alleviare irrequietezza, nervosismo e stress, soprattutto se accompagnato dal rischio di disturbi depressivi. La B12 si trova nella carne rossa, nel pesce e in particolare nel salmone, nei latticini, nei cereali e nei frutti di mare.  Tutte le vitamine del gruppo B possono essere assunte con una corretta alimentazione, e ne sono ricche molte carni bianche, pesce, grano e pasta.

Vitamina C contro influenza ed anemia

Tra le vitamine antistress deve essere ricordata anche la vitamina C. Lo stress a cui ci sottoponiamo ogni giorno, può debilitare non solo la nostra mente, ma anche il nostro organismo, abbassando le nostre difese immunitarie. Assumendo invece una corretta dose di vitamina C si scongiurano gran parte di raffreddori ed influenze.

Inoltre questa vitamina aiuta anche a contrastare anemie e mancanza di ferro: è infatti ricca di enzimi adatti per la sintetizzazione dell'acido folico. È presente in gran parte negli agrumi come arance, limoni e pompelmi, ma anche in altri preziosi ortaggi come spinaci e pomodori. Basta una spremuta d'arancia al giorno, prima di pranzo, per combattere l'abbassamento delle difese immunitarie e per assumere, tra le altre cose, una gustosa dose raccomandata di vitamina C.

agrumi-vitamine-antistress

Oltre alle vitamine antistress, amiche della nostra salute, si deve ricordare l'importanza dei sali minerali: la mancanza di potassio e magnesio può comportare eccessiva sudorazione, depressione, insonnia, dolori muscolari. La corretta assunzione di questi minerali attraverso un'alimentazione bilanciata e corretta è senza dubbio consigliata, ma dove ci siano delle carenze stagionali, ci si può aiutare mangiando alimenti con più potassio o cibi con più magnesio. Se anche questo non dovesse essere sufficiente, allora si può ripiegare su ottimi integratori di magnesio e potassio, adatti a sportivi, a studenti, ed a tutti coloro che stiano attraversando un momento di forte stress.

 

L’insalata fa bene!

L'insalata fa bene? Certo che sì! Qui troverete tante idee per realizzare insalate rapide e pratiche da portare in ufficio o in spiaggia.