La dieta del brodo per dimagrire?

A chi non fa piacere mangiare un bel brodo caldo d'inverno, fantastico alimento contro i malanni di stagione, o se si ha mal di gola e fa molto freddo? Beh immaginate di poter anche perdere il peso in eccesso mangiando del brodo, una volta al giorno per due settimane. Fantastico no?

Il brodo offre immensi benefici per il corpo perché è un vero e proprio alleato del nostro benessere, in quanto rilassa i nervi andando dunque ad agire positivamente sul sistema nervoso ed aiuta in situazioni di influenza e mal di gola. Tra i componenti, è ricco di proteine, minerali e vitamine. Con poche calorie - massimo 50 kcl - sazia e idrata disintossicando l'organismo e favorendo il drenaggio. Il brodo di verdure è rimineralizzante e tutti i tipi di brodo combattono la stipsi, ossia la stitichezza. Ecco la dieta del brodo per dimagrire!

Perchè fa perdere peso?

Per riuscire a perdere chili di troppo basta mangiare del brodo una volta al dì. Se si vedono ottimi risultati in tempi brevi allora si possono aggiungere delle spezie, come noce moscata, pepe e paprika per dar sapore al brodo. Le spezie fanno bruciare i grassi in esubero e stimolano il metabolismo al punto giusto. Condite dunque i vostri piatti con questo fantastico ingrediente ed inseritelo nelle vostre abitudini quotidiane per dimagrire!

 



Qualsiasi tipo di brodo vogliate preparare, che sia di carne, pesce o verdure, i benefici all'organismo saranno tanti. Scegliete verdure ricche di vitamina C e soprattutto di potassio, alleato contro la ritenzione idrica. Se optate invece per il brodo di carne, via libera alla carne ricca di proteine, soprattutto carne bianca, queste infatti contribuiranno ad accelerare il metabolismo dei grassi. Infine per il brodo di pesce, scegliete il pesce con meno calorie ma soprattutto il pesce ricco di omega 3, grasso buono che abbassa il colesterolo cattivo.

Per due settimane la dieta, già di per sé, garantisce ottimi risultati perché sgonfia per via di una più efficace diuresi, perchè depura e combatte anche l'influenza ed il mal di gola. Fa inoltre perdere chili e alleggerisce la pesantezza dei cibi che si assumono solitamente durante la stagione invernale. Consumando regolarmente zuppe o del brodo, purché non siano troppo caldi per non irritare l'esofago, si abbassa il rischio di obesità. Il brodo infatti combatte il grasso addominale che è il più dannoso per il benessere delle arterie e del cuore.

Quale brodo?

Per dimagrire vanno bene tutti i tipi di brodo: per quello vegetale si devono cuocere le verdure mettendole in acqua salata e aggiungere cipolla, sedano, patate, carota ed erbe aromatiche che danno sapore alla pietanza. Per chi preferisse il brodo di carne basta prediligere la carne con meno grassi. Anche per quello di pesce, che è più diffuso nella cucina d'Oriente, si deve usare del pesce a basso contenuto di grassi, come nasello, rombo, orata e sogliola e se si aggiunge il pomodoro ancora meglio!

 

In special modo, il brodo di pollo riesce a ridurre l'infiammazione e la produzione del muco quando si ha il raffreddore, allontana la disidratazione e fa sudare. Perfetto se preparato come quello vegetale, con l'aggiunta di pollo e spezie quali il coriandolo e un pizzico di pepe nero. È digeribile e molto tonico, si consiglia in caso di febbre o stanchezza. Attenzione peró! Il pepe nero si deve evitare se si ha un deflusso o si soffre di gastrite. Per avere l'effetto antiossidante si può aggiungere la paprika, la noce moscata, la cannella oppure una grattugiata di rafano, il quale ha un sapore leggermente piccante e ha benefici anticatarrali, oltre a quelli depurativi, antibronchiali e diuretici. Se si aggiunge dell'aglio si rafforza di più il sistema immunitario.

Benefici delle castagne

Fa bene mangiare castagne?

Mangiare castagne fa bene o male? Se ve lo siete domandati, scoprirete quali sono le proprietà delle castagne e a cosa fanno bene e perchè! ...