5 alimenti da mangiare per aumentare il potassio basso

Alimenti per alzare i livelli di potassio

Il potassio è un minerale molto importante per la corretta salute del nostro organismo, anche se spesso può risultare basso a causa di disturbi metabolici, nausea e vomito. Bisogna sempre prestare attenzione al livello di potassio presente nel nostro corpo, perchè la sua diminuzione può provocare una serie di conseguenze negative, come stanchezza cronica, sonnolenza ed ansia, e favorire persino l'insorgenza di malattie al cuore, ritenzione idrica ed ipertensione.

Non devi però preoccuparti: puoi prevenire i fenomeni di potassio basso non solo assumendo medicinali, ma anche e soprattutto a tavola. Esistono, infatti, vari alimenti perfetti da mangiare se vuoi aumentare le quantità di potassio presenti nel tuo corpo.

Alimenti  che fano bene per il potassio basso

Tra i sintomi del potassio alto c'è sempre un senso di stanchezza, proprio come se ci si dovesse riprendere da una brutta influenza. Proprio come accade con gli alimenti contro i malanni di stagione, anche nel caso del potassio basso esitono molti alimenti che possono alzare i livelli di questo micronutriente.

1. Frutta secca

Tra gli alimenti ricchi di potassio troviamo la frutta secca, in particolar modo le noci e le mandorle, ma anche le banane e le albicocche disidratate. Non a caso, una recente ricerca dell’Università di Napoli ha messo in luce proprio come l'alta quantità di potassio presente nella frutta secca sia un toccasana per ridurre l'insorgenza di malattie cardiovascolari.

La frutta secca, però, è nota per essere un alimento altamente calorico, pertanto è necessario non eccedere nelle dosi: un pugnetto al giorno è più che sufficiente per fornire al tuo corpo tutto il potassio di cui ha bisogno, oltre ad ulteriori sostanze benefiche come il magnesio.

Alimenti adatti per chi ha il potassio basso

Oana Raluca || Shutterstock

2. Banana

L'alimento che, per eccellenza, viene subito in mente quando si vuole aumentare il livello di potassio presente nell'organismo è senza ombra di dubbio la banana. Anche se la banana la sera è pesante, in genere è un toccasana per riportare alla normalità il potassio. Questo perchè una banana di medie dimensioni contiene ben 400 mg di potassio!

Non solo: la banana, oltre al potassio, è ricca anche di magnesio e ferro. Per assicurarti di assumere tutti questi nutrienti puoi gustare la banana sia al naturale, in particolare come spuntino tra un pasto e l'altro oppure prima di un allenamento sportivo, sia frullata, sia tagliata a pezzettini all'interno di una sana macedonia di frutta sfiziosa.

3. Avocado

Non molti sanno che, tra gli alimenti più ricchi di potassio, un posto d'eccellenza è occupato dall'avocado. Questo frutto, infatti, contiene grandi quantità di potassio: quasi 500 mg per 100 grammi. Oltre che molto buono e ricco di potassio, l'avocado ha molti benefici: è noto per contenere anche molte altre sostanze nutritive come gli Omega3.



Tra i benefici degli Omega 3, un importante acido grasso, vi è la capacità di combattere l'accumulo di colesterolo cattivo LDL. Per questo l'avocado è tra gli alimenti che abbassano il colesterolo alto: perfetto quindi, assieme al potassio, per migliorare la salute del tuo cuore.

A cosa fa bene l'avocado?

4. Spinaci

Li conosciamo tutti come una delle fonti di ferro per vegani e non. Se vuoi aumentare il livello di potassio presente nel tuo corpo non possono mancare nella tua tavola abbondanti porzioni di spinaci. Tutte le verdure a foglia verde, ed in particolar modo gli spinaci, sono infatti ricchissime di potassio: sai che 100 grammi di spinaci contengono oltre 500 mg di potassio?

Proprio come altre verdure a foglia larga, anche gli spinaci sono tra gli alimenti che aiutano a combattere la carenza di ferro nel sangue.

5. Uva

Sempre per rimanere in tema di frutti ricchi di potassio, oltre alle banane non si può certo dimenticare l'uva. Non sono in molti a sapere che questo frutto contiene elevate quantità di potassio: 100 grammi di uva possono contenere, infatti, sino a 800 mg di potassio.

È ricca di potassio sia l'uva bianca sia l'uva nera, lo stesso dicasi sia per l'uva fresca che per i benefici dell'uva passa. L'uva, inoltre, è anche ricca di resveratrolo, una sostanza che la rende un potente alimento antiossidante e che, assieme al potassio, le conferisce il potere di contrastare il calo di zuccheri e la perdita di forze causata da quest'ultimo.

 

 

Qual è la frutta dell’autunno?

La frutta autunnale è varia e ricca di benefici. Come scordarsi delle castagne o dell'uva? Scopri quali sono i frutti dell'autunno e assaporali tutti!