Tre trucchi per eliminare i liquidi in eccesso

Eliminare i liquidi in eccesso è importante per mantenere la nostra figura bella, snella e tonica. Non solo idratare il corpo è fondamentale per la nostra salute, ma anche per la nostra bellezza, soprattutto per avere una pelle compatta e dire adiós alla cellulite.

Inestetismi come cellulite e cuscinetti di grasso infatti, hanno origine da un ristagno di liquidi in più nel nostro organismo. Non basta mangiare alimenti per combattere la cellulite o per eliminare la ritenzione idrica, bisogna praticare regolarmente attività fisica, meglio ancora se in acqua.

Il ristagno dei liquidi non è solo un fatto di estetica, ma ha un'impatto anche sulla nostra circolazione, facendo gonfiare mani e piedi e provocando un forte senso di gonfiore alle gambe. Come rimediare a tutto questo? Esistono speciali trucchi per eliminare i liquidi in eccesso, e noi li vogliamo svelare per voi.

Parola d'ordine: detox

Per eliminare i liquidi in eccesso ed evitare il ristagno, la prima regola sarà quella di drenare tutto l'organismo. Una buona dieta detox e un po' di attenzione all'alimentazione è quel che serve!

Per farlo, prima di tutto si consiglia di iniziare dalla nostra preziosa alleata: l'acqua. È importante bere molta acqua durante il giorno, almeno 2 litri dicono gli esperti. Attraverso una corretta idratazione infatti, in nostro corpo espelle tossine, e con loro anche liquidi in eccesso e cellule morte.

Bochkarev Photography || Shutterstock

Il modo perfetto per facilitare il ricambio di liquidi nel nostro organismo? Idratarlo a sufficienza! Per questo non si deve bere soltanto acqua ma anche bevande detox ad hoc. In aggiunta all'acqua che già si assume, queste bevande purificano l'organismo da dentro, e ne spengono anche eventuali infiammazioni, che portano ad un ristagno di liquidi. Non basta, infatti, eliminare i cibi che provocano cellulite per dimenticare questo fastidioso inestetismo, ma bisogna contribuire in tutti i modi alla circolazione della zona e all'idratazione del corpo.

Via libera alle acque detox fai da te, come le acque aromatizzate. Basta aggiungere ad una caraffa d'acqua della frutta di stagione a scelta e poi foglie di menta, mezzo limone biologico, mezza radice di zenzero fresco, pulita e grattuggiata.

Anche il tè verde è un ottimo alleato di una corretta idratazione. Contiene poche calorie, ma è ricco di vitamine antiossidanti, ed è da considerarsi ottimo anche per prevenire molte malattie e mantenersi giovani.

Regola numero due, fare movimento

Sì, è davvero importante muoversi, il più possibile, ed appena si può. Non soltanto corsa o palestra, ma anche lunghe passeggiate: camminare nel verde stimola anche la circolazione e aiuta la concentrazione mentale, grazie alle vibrazioni proprie del colore della vegetazione, che rilassano e regalano un senso di pace. In più, si fa il pieno di ossigeno, importante proprio per eliminare le tossine in eccesso nel nostro corpo.



Maria Sbytova || Shutterstock

Se ad esempio siete sempre in ufficio, potreste sfruttare la vostra pausa pranzo per consumare il vostro pasto in un parco vicino al lavoro. Oppure, potreste rinunciare all'automobile e raggiungere il vostro luogo d'impiego a piedi, ma anche in bicicletta. Tutti trucchetti che aiutano a dimagrire in ufficio e a farvi sentire meglio.

L'attività fisica leggera aiuta anche il metabolismo: preferite sempre due passi a piedi all'autobus, e le scale all'ascensore. Scegliendo di muovervi, il vostro fisico diventerà più attivo e reattivo, la circolazione migliorerà di molto, e voi vi sentirete più leggeri.

Mangiare frutta e verdura aiuta

Infine, non da ultimo nei nostri validi trucchi per eliminare i liquidi in eccesso, la frutta e la verdura. Sembrerà ovvio, ma scegliere frutta e verdura, e consumarne tra le tre e le cinque porzioni al giorno, può favorire un ricambio cellulare, regolarizzare l'intestino, aiutare la diuresi.

Infatti si tratta di alimenti preziosi per le loro vitamine e sali minerali, ma anche cibi ricchissimi di fibre, importanti per il corretto funzionamento dell'apparato digerente, e di acqua. E l'acqua, si sa, è la prima nostra alleata per eliminare ritenzione idrica e ristagno di fluidi.

PiraPora || Shutterstock

Non solo durante i pasti principali, ma per eliminare la ritenzione idrica, la frutta e la verdura devono essere anche consumate fuori pasto e a colazione. Il potassio è un alleato fenomenale nella lotta alla ritenzione idrica, perciò sì a banane e altri frutti ricchi di potassio.

E per gli spuntini spezzafame, un'ottima dritta potrebbe essere quella di scegliere sedano, carote, finocchi crudi, di portare sempre con sè e da sgranocchiare. Questi alimenti hanno un bassissimo impatto calorico, e zero grassi. Cosa c'è di meglio?

 

La dieta del gruppo sanguigno A

Consigli e trucchi per sport e menù del giorno. La dieta del gruppo sanguigno A e tutti gli alimenti consentiti qui: via libera a verdure ...