Ridurre il diabete di tipo 2 in poche mosse

Il diabete mellito di tipo 2 è una malattia metabolica che colpisce moltissime persone. A differenza del diabete di tipo 1, in cui vi è una carenza totale di insulina, il diabete di tipo 2 si manifesta in oltre i 40 anni in situazioni di insulino-resistenza. La miglior cura? Sicuramente la prevenzione. I principali fattori scatenanti del diabete di tipo 2 sono obesità, mancata attività fisica, colesterolo alto e trigliceridi alti. Vediamo come ridurre il diabete di tipo 2 in poche mosse!

Una vita sana e attiva

L'attività fisica fa sempre bene e a maggior ragione se si soffre di diabete. Sappiamo bene che 30 minuti di attività cardio al giorno, per almeno 5 giorni alla settimana, ci aiutano a restare in perfetta forma fisica e salute. Basta una camminata veloce, per smaltire la maggior parte degli zuccheri che altrimenti si depositerebbero nel nostro organismo. Sapevi che stress e nervosismo sono imputati di innalzare i livelli del diabete di tipo 2? Ecco! Fai dunque tanta attivitá fisica in modo regolare e sano: contribuirá a far rilassare e distendere i nervi.

Per ridurre diabete di tipo 2, oltre ad una semplice attività fisica quotidiana, si consiglia di bere tanta acqua. Ma quanta acqua bisogna bere? Almeno 2 litri e mezzo,  alternandola anche a del tè verde senza zucchero, vero elisir di benessere.

E ancora. Quante ore dormi? Impegnati a dormire almeno 8 ore a notte e a coricarti sempre alla stessa ora. È meglio non restare svegli sino a notte fonda: il ritmo sonno-veglia aiuta il nostro corpo a funzionare meglio. Alzarsi ogni giorno alla stessa ora e andare a dormire presto è di grande aiuto.

Una dieta bilanciata e varia

Altro trucchetto top per ridurre diabete di tipo 2 sotto i livelli di guardia, è optare per un regime dietetico sano e corretto. Via libera alla carne con pochi grassi, come pollo e tacchino e ai legumi ricchi di fibreNo invece a carni pesanti e ricche come il maiale, e ad alimenti troppo ricchi di sodio che, paradossalmente, innalza i livelli di glucosio. Il pesce, coi suoi tanti benefici, è un ottimo alleato per tenere sotto controllo i livelli di glucosio nel sangue.

Fa bene mangiare carboidrati a cena? Meglio non esagerare coi carboidrati complessi soprattutto la sera prima di andare a dormire: a questi prediligi i cereali integrali. Invece, sì ad abbondanti dosi di verdura, cotta o cruda e alla frutta. Molte persone credono che la frutta sia dannosa per i diabetici: falso mito! Se hai intenzione di iniziare una dieta fruttariana, niente paura: proprio per il suo alto contenuto di fibre, è consigliato il consumo moderato di frutta nel contesto di una dieta sana e bilanciata. Prova a mangiare frutta fresca come spuntino lontano dai pasti: è lo snack ideale, piuttosto che dolci, biscotti e gelati super calorici per il nostro fabbisogno.



 

Sapevi che esistono dei trucchetti per abbassare i livelli di zuccheri nelle pietanze durante la cottura? La pasta per esempio, deve essere cotta poco e servita al dente. Moltissime pietanze inoltre possono essere cucinate al vapore e se raffreddate prima d'essere consumate, ancora meglio!

Affidati alla fitoterapia

Esistono piante e spezie che ogni giorno portiamo in tavola e che si sono rivelate preziosissime alleate per ridurre diabete di tipo 2.

Il ginseng aiuta a diminuire l'assorbimento dei carboidrati. Inoltre questo ingrediente  influenza la produzione di insulina in organismi che non ne producono abbastanza. Provalo anche sotto forma di tisana: tra le altre proprietá, ti permetterá anche di dimagrire con facilitá.

Aglio e cipolla aiutano a prevenire la dispersione dell'insulina e la deposizione di grassi nel fegato. Sono perfetti anche per insaporire piatti magri, dietetici e cucinati in modo sano.

Infine, la nostra più dolce alleata alla fine di ogni pasto. La cannella ci aiuta a combattere l'insorgere di picchi glicemici. È anche una delle spezie che piú fanno a bene al nostro stomaco. Via libera quindi ad un infuso a base di cannella e finocchio, subito dopo i pasti principali per ridurre anche il senso di pienezza.

Lo zucchero di canna fa ingrassare davvero?

Lo zucchero di canna fa ingrassare?

lo zucchero di canna è meno calorico rispetto allo zucchero bainco? Scopri segreti e falsi miti riguardo lo zucchero di canna e le sue caratteristiche.