Spezie che fanno bene allo stomaco

Esistono, e sono spesso sulle nostre tavole, e nelle nostre ricette: sono le spezie che fanno bene allo stomaco. Questi ritrovati naturali sono dei veri e propri alleati della salute del nostro organismo. Le spezie, associate ad una dieta equilibrata e a qualche semplice accorgimento, ci aiutano a tornare in salute.

Per evitare acidità di stomaco e reflusso gastrico, anche, si consiglia di bere molta acqua, almeno 2 litri, di mangiare in modo bilanciato, di evitare vino e super alcolici. Si raccomanda di diminuire il fumo di sigarette anche, ed il consumo di cibi grassi e complessi. No quindi, a fritti, insaccati e salumi.

Curcuma e zenzero contro acidità e pesantezza

Tra le spezie che fanno bene allo stomaco, troviamo curcuma e zenzero. La curcuma, che contiene una preziosa sostanza, la curcumina, è ottima per favorire la digestione e ridurre l'assorbimento dei grassi. Tra i tanti benefici della curcuma, ricordiamo che è un potete digestivo, ottima anche per combattere acidità di stomaco e reflusso gastrico.

La curcuma può essere ingrediente prezioso per insaporire ricette di pesce, vedure, zuppe ed insalate. Può essere quindi aggiunta cruda e fresca. Ma si con questa spezia dorata, originaria dell'India, si può anche preparare una famosa bevanda: il Golden Milk, latte d'oro. La miscela è ottenuta con curcuma ed acqua messe a bollire e fatte insieme fermentare. Questo decotto, filtrato a dovere, ha potenti qualità benefiche per lo stomaco e per l'intestino, ed aiuta le funzioni epatiche, per un effetto detox assicurato.

tarapong srichaiyos || Shutterstock



Lo zenzero è invece un potente antiossidante e antinfiammatorio: è ormai noto a tutti che assumere al mattino un bicchiere d'acqua calda con zenzero e limone, migliori e potenzi le facoltà digestive. Lo zenzero è un alimento alcalino, e quindi contrasta l'azione degli acidi che possono corrodere le pareti del nostro stomaco. Sono molti i benefici dello zenzero: è un toccasana anche per dimagrire, perché accelera il metabolismo.

Finocchio, anice e cannella per una corretta digestione:

Il finocchio, considerato un'erba aromatica più che una vera e propria spezia, ha grandi proprietà digestive: moltissimi prodotti da forno come pane, pizza, biscotti e crackers hanno questo ingrediente nel loro impasto. Un tè caldo di finocchio, permette di contrastare la tensione addominale ed il gonfiore.

L'anice è l'ideale per sgonfiare la pancia: una tisana d'anice stellato è raccomandata dopo cena, a chiunque soffra di dolore e tensione all'addome. Questi semi sono infatti perfetti anche per alleviare i crampi addominali, spasmi dello stomaco e dell'intestino. Basterà bollire una dozzina di semi d'anice stellato, in mezzo litro d'acqua. Si lascia in infusione qualche minuto, si filtra il compoosto e si beve, non troppo caldo, dolcificando con un cucchiaino di miele.

Leszek Glasner || Shutterstock

Infine, la cannella: questo dolce ingrediente può annoverarsi tra le spezie che fanno bene allo stomaco. Sapevate che uno dei benefici della cannella è la sua azione digestiva? È infatti ottima per favorire la digestione ed allegerire lo stomaco dal senso di gonfiore e pesatezza.

Si può preparare un'ottima tisana con mezzo grammo di cannella in 150 ml di acqua bollente e aggiungere, per un effetto detox profondo, una fettina di limone biologico e anche della radice di zenzero essiccata.

Quale dieta scegliere?

Volete cominciare una dieta ma non sapete quale scegliere? Dipende dalle vostre esigenze! Qui troverete qualche idea per trovare la dieta migliore per voi.