Tutti i benefici della curcuma

La curcuma, detta Curcuma longa, è una pianta della famiglia delle Zingiberaceae. È una favolosa spezia, piena di proprietà antitumorali, depurative e antiossidanti. Ha diversi usi in cucina e molti benefici. Vediamo insieme le sue caratteristiche e come utilizzarla.

Il suo sapore e il colore sono molto diversi: il primo non si può "raccontare perché volatile" mentre il secondo rimane nel tempo. Perciò si tratta di una sostanza che si utilizza molto come colorante nel settore alimentare, per prodotti come lo yogurt, il formaggio, la mostarda e i brodi. È una pianta perenne, quella della curcuma, che può arrivare anche a 1 metro di altezza. Cresce in Asia meridionale e Africa, dove c'è il clima tropicale. Le foglie sono molto grandi, i fiori sono gialli con delle sfumature arancioni.

I mille benefici della curcuma

La curcuma è di solito usata sia nella medicina tradizionale cinese, che in quella ayurvedica. Rappresenta un importante integratore naturale perché in grado di contrastare le infiammazioni dell'organismo ed ha un'incredibile funzione depurativa e per questo viene spesso utlizzata nella dieta detox.



Contiene la curcumina, che sembrerebbe in grado di fermare l'azione di un enzima responsabile di cancro, è anche antinfiammatoria e analgesica. Così la curcuma viene anche utilizzata per trattare infiammazioni, artrite e artrosi, tanto che in India viene utilizzata per curare le ferite, punture, scottature e problemi della pelle, con ottimi risultati. Essendo inoltre un alimento ricco di antiossidanti, la curcuma riesce a lottare contro i radicali liberi, arrestando così l'invecchiamento delle cellule del nostro organismo.

Un'amica in cucina

Questa spezia è la regina della cucina medio-orientale e asiatica: regala colore e sapore delicato alle pietanze. Per ricavare la spezia dalla radice è necessario farla bollire per diverse ore, lasciarla essiccare poi in forni di grandi dimensioni e tritarle finché non si ricava una polvere gialla, adoperata solitamente in cucina e come ingrediente fondamentale del curry.  Il masala infatti è costituito dalla curcuma, che dona il colore giallo al mix speziato.

La curcuma è una spezia perfetta per sostituire il sale nel condimento di verdure lesse o al vapore o per dare carattere a una fettina di pollo o tacchino con un po' di riso. Lasciatevi ispirare dalle ricette orientali per sperimentare nuovi piatti colorati e aromatici.

La tisana alla curcuma e zenzero

La curcuma è ideale abbinata allo zenzero per combinare le proprietà di entrambi gli alimenti. Basta una cucchiaiata di miele, succo di limone, pepe nero, due fettine di zenzero fresco e curcuma per ottenere una tisana rilassante e che vanta molte proprietà benefiche:

Una ricetta gustosa: il pollo alla curcuma

Il pollo alla curcuma può essere una valida alternativa al classico petto di pollo alla griglia. Ha un sapore speziato che rende gustosa la pietanza, è facile da preparare e a prova di principiante. Dopo aver fatto scaldare a fuoco bassissimo l'olio in una pentola antiaderente, aggiungete le mandorle e poi i pezzi di pollo.

Quando diventa dorato, irrorare con vino bianco e un pizzico di curcuma. Mescolare e amalgamare tutto e insaporire così il pollo. Per ottenere una deliziosa crema di contorno, unite la farina al vino e accompagnate i accompagnare il piatto con del riso basmati, che dall'India vi regalerà la giusta combinazione. Potete così evitare di mangiare il pane!

5 frutti esotici da non perdere

Sapete quali sono i cinque frutti esotici che non potete assolutamente perdere? Scopriteli subito insieme a noi e non potrete più farne a meno!