5 cose che ancora non sapevi sul diabete di tipo 1

Cosa vuol dire diabete di tipo uno?

Il diabete mellito, o più semplicemente diabete, è una malattia che riguarda il mal funzionamento delle cellule del pancreas. Sai quali sono i sintomi del diabete? Nonostante esistano diverse forme della malattia, vengono accumunate dai sintomi, che si presentano quasi invariati in tutte le tipologie del disturbo.

Ma quali sono le tipologie di diabete? Le più comuni e diffuse sono il diabete di tipo 1, il diabete di tipo 2 e il diabete gestazionale, che si manifesta in gravidanza. Tutte le tipologie sono caraterizzate da una situazione di iperglicemia, ciò che cambia sono le cause che hanno portato a questo squilibrio, ma se è vero che la salute passa prima di tutto dalla bocca, inserisci nella tua dieta i cibi che abbassano il diabete velocemente.

Che cos'è il diabete di tipo 1?

Il diabete di tipo 1 è una forma di diabete che si manifesta sopratutto in età infantile o adolescenziale, per questa ragione è conosciuto anche come diabete giovanile, ma in realtà, non capita così di rado che insorga anche in età adulta.

VGstockstudio

Il diabete è una malattia comune e diffusa, ma sai quali sono le cause del diabete? Oggi i dati dicono che ci sono soggetti geneticamente predisposti  a sviluppare malattie autoimmuni, come il diabete di tipo 1, ma sono necessari altri fattori immunitari o ambientali perchè si sviluppi la malattia.

Ma ora scopri tutte le cose che ancora non sapevi del diabete di tipo 1 e quali sono le sottocategorie della malattia.

1. È una malattia autoimmune

Si tratta di una malattia autoimmune perchè causata da una scorretta produzione di anticorpi, o meglio, autoanticorpi. Questi distruggono le cellule Beta del pancreas, addette alla secrezione dell'insulina, non riconoscendole come cellule del corpo ma come organi esterni.

2. È necessaria un'alimentazione specifica

Un'alimentazione corretta e specifica potrebbe esserti d'aiuto. Sai quali sono i benefici di mangiare cipolle? Scoprirai che possono risultare molto utili per risolvere il diabete. L'insulina ha il compito di regolare l'utilizzo del glucosio da parte delle cellule, in un soggetto affeto da diabete di tipo 1 la produzione di insulina cessa e si verifica un eccesso di glucosio nel sangue: l'iperglicemia.Sapevi però, che esistono alcuni zuccheri adatti alla dieta dei diabetici? Possono essere utilizzati perchè possiedono un indice glicemico basso.

Il diabete infantile è il diabete di tipo uno

lola1960 || Shutterstock

A questo proposito, sai qual è la frutta da evitare quando si soffre di diabete? Mele naturalmente, ma anche mirtilli, melone, fragole e in generale tutta la frutta con pochi zuccheri. Quando la produzione di insulina non è sufficiente, il corpo non riesce ad assimilare gli zuccheri del cibo e di conseguenza elimina il glucosio con le urine.

3. Il glucosio non produce energia

Nei soggetti diabetici il glucosio introdotto con l'alimentazione non viene utilizzato dall'organismo per produrre energia, al contrario viene espulso attraverso le urine. Il volume urinario aumenta, me conseguono un aumento della sete e un calo di peso improvviso, proprio per il fatto che le sostanze nutritive non vengono trattenute adeguatamente. Inserisci le spezie che fanno bene al diabete nella tua dieta, possono aiutarti a tenere sotto controllo i livelli di glicemia.



In una situazione in cui il corpo non riesce a produrre energia con il glucosio, è costretto a farlo in un altro modo: principalmente attraverso il metabolismo dei grassi, che porta però alla produzione di chetonici. Ricordati sempre di non eccedere con gli zuccheri e mangia più spesso i migliori alimenti per prevenire il diabete.

 

4. L'obesità è un fattore di rischio

Non tutti i pazienti diabetici sono obesi, ma è satto dimostarto che l'obesità rappresenta un fattore di rischio sia per il diabete di tipo 1 che per quello di tipo 2. Nel frattempo possiamo darti qualche suggerimento per ridurre il diabete di tipo 2 in poche mosse.

Per il diabete di tipo uno si consiglia la frutta senza zucchero

pilipphoto || Shuterstock

L'accumulo dei chetoni ha conseguenze negative per il corpo, che nel peggiore dei casi possono condurre fino al coma. Il diabete di tipo 1 però, si può suddividere in 2 sottocategorie differenti, ma vediamo quali sono le loro caratteristiche.

Diabete mellito autoimmune

Conosciuto anche come "diabete insulinodipendente", ma anche "giovanile " o "infantile",  è un disturbo che tende a manifestarsi in bambini e adolescenti, ma come abbiamo accennato prima non sono rari nemmeno i casi anche in età adulta. Conosci già le teorie che riguardano la dieta fruttariana e il diabete? 3 falsi miti. Se non lo sai, scopri subito di cosa si tratta.

La causa principale è la distruzione delle cellule Beta da parte degli anticorpi, ma la rapidità con cui il processo avviene, dipende da soggetto a soggetto. È tipico che si manifesti più rapidamente nei bambini e più lentamente negli adulti, il diabete autoimmune latente dell'adulto si definisce con l'acronimo LAD.

I principali sintomi riscontrabili in bambini e adolescenti sono dapprima una situazione di chetoacidosi, altri invece iperglicemia a digiuno, situazioni che tendono ad aggravarsi diventando presto  iperglicemia severa e chetoacidosi in presenza si altre situazioni di stress.

Diabete mellito idiopatico

Si tratta di una forma molto rara di diabete di tipo 1 che si manifesta quasi esclusivamente nei soggetti di etnia africana o asiatica. Si manifesta con una carenza di insulina permanente, si accompagna a  chetoacidosi, ma non c'è nessuna evidenza di autoimmunità. Le cause del diabete mellito idiopatico non sono ancora note.

 

Che cosa vuol dire dieta macrobiotica

In che cosa consiste la dieta macrobiotica?

La dieta macrobiotica è un'alimentazione legata alla filosofia orientale. I vantaggi della dieta macrobioca permettetono uno stile di vita sano. Gli alimenti consentiti nella dieta ...