3 importanti controindicazioni della dieta proteica

Gli svantaggi della dieta proteica

Per mantenere il peso ideale è necessario un pizzico di impegno come seguire una dieta per dimagrire o fare attività sportiva. Nell'alimentazione è importante essere informati, soprattutto se viene seguita una dieta dimagrante. La dieta proteica è una di questa e si basa sul mangiare alimenti ricchi di proteine per migliorare il metabolismo.

Gli effetti indesiderati della dieta proteica

La dieta proteica è una dieta per dimagrire basata su un'alimentazione iperproteica e in grado di far perdere del peso in poche settimane. È flessibile, semplice e permette di dimagrire modificando l'alimentazione. Vengono rimossi quasi completamente i cibi ricchi di carboidrati come la pasta e il riso bianco. Le uniche fonti di fibra utili per corpo che vengono ammesse sono quelle integrali e in particolar modo il riso. Inoltre, il pesce è un alimento accettato, in particolare il salmone e le sardine perché sono cibi ricchi di omega 3.

Quali sono le controindicazioni della dieta proteica?

Natalie magic || Shutterstock

Nonostante questo la dieta proteica ha un'alimentazione squilibrata e prima di seguirla è importante informare il medico di base, chiedere un consulto e rivolgersi a un nutrizionista esperto per avere dei suggerimenti che possono fare la differenze nel perdere peso. Ci sono dei chiari motivi per cui la dieta proteica fa dimagrire che sono stati provati scientificamente ma, come per molte cose che riguardano la salute, è importante non esagerare e nel caso interrompere la dieta.

1. Lo squilibrio alimentare fa male al corpo

Lo squilibro è dato dalla mancanza di alcune cose da mangiare nella dieta e viene dal fatto che ci sono pochi carboidrati e tantissime proteine. Ci sono delle ragioni per cui le proteine fanno dimagrire e la prima di tutte è che aumentano il metabolismo del corpo.

Infatti, si può perdere peso con la dieta proteica perché viene attivato il processo di chetosi che porta il corpo a consumare le riserve di grasso presenti nel corpo attraverso l'assenza completa di zuccheri e carboidrati che prima erano la fonte principale da cui il corpo prendeva energia.

2. Rischiare l'effetto yo-yo

Un altro degli svantaggi della dieta proteica è dato dall'effetto yo-yo, sai che cosa è? Quando viene iniziata una dieta iperproteica e si dimagrisce di alcuni chili è possibile che successivamente venga ripreso il peso perso se non viene seguita attentamente la fase di mantenimento della dieta proteica. In questo caso è importante reintrodurre lentamente i carboidrati nell'alimentazione che erano stati eliminati e non reinserire nel menu i cibi da evitare nella dieta proteica come le merendine preconfezionate e gli alcolici.



Mangiare nuovamente come prima della dieta è possibile ma solo dopo la fase di mantenimento della dieta proteica. Gli alimenti ricchi di zucchero possono mandare a monte l'impegno messo nell'ultimo periodo nel seguire la dieta.

Gli effetti negativi della dieta proteica

Monkey Business Images || Shutterstock

3. Fegato e reni possono affaticarsi

Chi ha decisodi seguire la dieta proteica per alcune settimane potrebbe avere dei risvolti anche sull'organismo. Infatti, gli organi che sono più interessati sono il fegato e i reni che nel lungo periodo potrebbero intossicarsi a causa di un eccessivo lavoro.

La maggior parte degli alimenti nella dieta proteica contengono proteine e in molti casi è possibile affiancare alcuni cibi che facilitano la digestione. Tra le spezie che fanno bene al fegato ci sono la curcuma e lo zenzero che possono essere usati per condire piatti di insalata o cuocere la carne. Queste piccole indicazioni possono aiutare l'organismo quando viene seguita la dieta proteica.

Per quanto riguarda i reni, durante la dieta proteica viene consigliato di bere due litri d'acqua al giorno per evitare che si formino dei calcoli dovuti alle troppe proteine presenti nel corpo. Inoltre, è importante fare alcune diete purificanti, come la dieta detox, che permette di disintossicarsi dalle sostanze dannose presenti nell'organismo. Per ristabilirsi dopo un periodo di dieta ricca di proteine ci sono anche delle spezie che fanno bene ai reni. Il più famoso, e usato, è l'aglio che ha tante proprietà benefiche ed è presente in tanti rimedi naturali che aiutano a rimanere in salute.

Fa meglio mangiare velocemente o lentamente?

È meglio mangiare veloce o piano?

Mangiare lentamente e fare un pasto "al volo", stile fast food, provocano una risposta molto diversa nel tuo organismo. Scopri subito di cosa si tratta.