Capelli tinti: ecco come curarli!

Lo stress, il sole, l'acqua del mare, ma anche piscina, piastra e, a volte, prodotti per capelli poco adatti alla nostra chioma, ci fanno guardare con orrore quelle odiose doppie punte e i capelli che sembrano paglia. I capelli, come la pelle, necessitano di cure costanti per tornare a splendere. Dall'olio di rosmarino per la cura dei capelli all'olio di cocco e al burro di babassu: ecco tutti i nostri segreti di bellezza.

Capelli luminosi: si comincia dalla tavola

Mens sana in corpore sano e ancor di più se abbiamo una chioma perfetta. Sentirsi belle è importante e i capelli sono uno dei nostri punti di forza: lunghi, corti, con frangetta, boccoli, ricci, lisci, tinti o naturali, i capelli sono i nostri migliori alleati per fare colpo.

Da dove cominciamo? Da un'alimentazione sana e equilibrata ovviamente. Le vitamine per capelli belli e sani sono il primo passo per la cura dei nostri capelli. Alimenti ricchi di vitamina A e vitamina C non aiutano soltanto ad avere un'abbronzatura perfetta, ma anche a ristrutturare i capelli rovinati. Un bel taglio ridarà forza ai vostri capelli, ma mangiare carote, melone, albicocche e il superfood kale aiuteranno a dare verve anche alle chiome più sfibrate.



Un'idea per non perdersi neanche uno di questi alimenti? Uno smoothie detox a base di frutta ricca di vitamina C e vitamina A, la combinazione perfetta per avere una chioma brillante e sana.

Addio capelli spenti

I capelli tinti sono ancora più delicati perchè già messi a dura prova dalla colorazione. Se avete usato tinte molto chimiche, vi sarete sicuramente accorte che i capelli sono ancora più sfibrati e secchi con i primi bagni al mare e ore e ore di tintarella. Vi siete mai chieste perchè? Gli agenti esterni attaccano il capello già debole e regalo quell'odioso effetto paglia che ci fa venire voglia di darci un taglio una volta per tutte!

Se un tempo era la camomilla a fare tendenza, oggi henné e curcuma sono sempre più gettonate per scurire o schiarire i capelli in modo naturale, anche se non proprio rapido. Se vi siete stancate del vostro colore di capelli, volete ritoccarlo un pochino o dare un tocco fresco in vista dell'estate, Bioscalin Nutri Color è la scelta giusta. Contro sole, salsedine e stress una tinta nickel tested, senza agenti chimici, come ammoniaca e resorcina, protegge il capello colorato e dona luminosità e setosità anche ai capelli più spenti.

La bellezza comincia alla radice

Un buon trattamento comincia dallo shampoo: se noti che i capelli si spezzano facilmente e il colore è spento e opaco, allora lo shampoo rinforzante di Bioscalin è la giusta carica di energia per rivilatizzare la tua chioma e fissare le fibre del capello. Il secondo passo per dei capelli sani e forti è il balsamo. Applicare il balsamo sulle lunghezze e sulle punte garantisce un'idratazione profonda, necessaria per i capelli colorati. Potete combinare il balsamo con una maschera naturale come quella all'olio di cocco. Se vi sembra troppo grasso per il vostro tipo di capelli, allora potete provare altre maschere naturali che rinvigoriscono le radici e le lunghezze. Una maschera idratante all'aloe o un impacco emolliente a base di miele e limone sono un toccasana per i capelli rovinati.

Ultimo tocco finale? Per fissare bene la tinta e ridare luce ad un tono spento si può ricorrere alle tinte della linea Nutri Color, che sono ricchi di olio di crambe abyssinica ed estratti di lino e calendula. Questi, insieme agli antiossidanti, rendono i capelli morbidi e ristrutturano anche le fibre più danneggiate. Grazie a una speciale tecnologia, i pigmenti della tinta si attivano al’interno del capello, per evitare di danneggiarne la struttura e indebolirlo. Favoloso no?

La dieta del minestrone

La dieta del minestrone

Scopri come perdere fino a 5 kg in una settimana con la dieta del minestrone: quali alimenti sono adatti a questa dieta e quali sono ...