Contiene più carboidrati la pasta o il riso?

I carboidrati rappresentano una delle principali fonti di energia per il nostro corpo e per questo motivo sono un macronutriente di cui non possiamo assolutamente fare a meno. Secondo la famosa dieta mediterranea circa il 55% delle calorie che assumiamo quotidianamente dovrebbe provenire proprio dai carboidrati contenuti negli alimenti che mangiamo.

Un consumo eccessivo di carboidrati, però, può mettere a rischio la propria linea e quindi è opportuno non mangiare ogni giorno troppi cibi ricchi di carboidrati, come la pasta ed il riso. Ma quanti carboidrati contiene la pasta e quanti il riso? Quale di questi due alimenti è più calorico e quale, invece, è più indicato per chi vuole mantenersi in forma? Calcoliamo le calorie per alimento e scopriamolo insieme!

Cosa sono la pasta e il riso

La pasta classica - non quella all'uovo - è un alimento semplice perché è preparata con solo due ingredienti, la semola - ottenuta dalla macinazione del grano duro -, e l'acqua. L'acqua deve essere poca e tiepida, in modo tale da creare, assieme alla semola, un impasto. Questo impasto viene sottoposto a diversi processi di lavorazione, come la trafilazione, la laminazione e, infine, l'essiccazione. Il risultato finale di questa lavorazione è quello che noi conosciamo con il nome di pasta.

La pasta è una grande fonte di carboidrati. Il suo contenuto di proteine, grassi e vitamine, invece, è piuttosto basso. Nella pasta bianca anche la percentuale di fibre è bassa, mentre invece nella pasta integrale questa percentuale è decisamente più alta.

svariophoto || Shutterstock



Il riso è un alimento che si trova in natura: si tratta di un tipo di cereale prodotto da una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Graminacee. La varietà di riso più comune tra quelli che possiamo trovare in tavola è quello bianco, che si ottiene facendolo brillare, cioè togliendogli la scorza di colore scuro. Sappiamo dalle numerose diete che lo elogiano che il riso integrale, ovveronon lavorato, è molto più salutare di quello bianco e, per questo motivo, è più consigliato nelle diete dimagranti.

Valori nutrizionali a confronto

Stabilire se contiene più carboidrati la pasta o il riso non è semplice. Infatti, anche se si tratta di due alimenti molto diversi, per quanto riguarda il contenuto nutrizionale, la pasta e il riso sono piuttosto simili. Entrambi contengono molti carboidrati e una percentuale piuttosto scarsa di proteine, grassi e fibre. Nello specifico, 100 grammi di pasta bianca presentano un valore energetico di 353 calorie, con 79,9 grammi di carboidrati, 10,9 grammi di proteine, 1,9 grammi di grassi e 2,7 di fibre. Per quanto riguarda il riso bianco, invece, 100 grammi contengono 365 calorie, con 80 grammi di carboidrati, 7,13 grammi di proteine, 0,66 di grassi e 1,3 di fibre.

La pasta ha quindi un contenuto calorico e una percentuale di carboidrati leggermente inferiore al riso, anche se entrambi si possono considerare alimenti ricchi di carboidrati e quindi cibi non particolarmente light. La pasta è anche un po' più più ricca di grassi, di proteine e di fibre. A differenza di quanto si possa pensare, quindi, il riso contiene più carboidrati della pasta. Si tratta però di una differenza minima, di certo non sufficiente per preferire la pasta al riso.

Per gli indecisi, la soluzione migliore resta sempre quella di scegliere un'alimentazione varia e bilanciata alternando il consumo di pasta a quello di riso. Per chi vuole mantenersi in forma e non rischiare di mangiare troppi carboidrati, l'ideale è prediligere pasta e riso di tipo integrale, meno calorici e più ricchi di fibre che possono favorire la regolarità intestinale. Scegliere cibi integrali a quelli "raffinati" è solo uno dei tanti trucchi per perdere peso. Altre semplici accorgimenti possono essere quello di fare attività fisica regolarmente e quello di bere tanta acqua ogni giorno.

Grassi vegetali sono nocivi?

I grassi vegetali fanno male?

I grassi vegetali fanno male? Dobbiamo escluderli dalla nostra dieta? Scopri quali grassi vegetali occorre eliminare e i pericoli per la nostra salute.