Sai come si manifesta un calo di zuccheri?

Conosci i modi in cui si manifesta l'ipoglicemia

Il calo di zuccheri, tecnicamente chiamato ipoglicemia, è un disturbo che si manifesta quando i livelli di glucosio nel sangue scendono al di sotto della soglia minima di 70 mg/dl. Le cause degli zuccheri bassi nel sangue possono essere diverse: possono influire alcune patologie, un'alimentazione scorretta, il clima molto caldo, o anche esagerata attività fisica. Ma adesso scopri insieme a noi come si manifesta un calo di zuccheri e quali sono i provvedimenti da prendere in tal caso.

Quali sono i sintomi di un calo di zuccheri?

I soggetti più esposti al rischio di una crisi ipoglicemica, banalmente calo di zuccheri, sono coloro che soffrono di pressione bassa o di patologie come il diabete. Infatti, tra le principali cause del diabete c'è un mal funzionamento del sistema immunitario che non permette di assimilare il glucosio nel modo corretto. Ma cosa accade durante un calo di zuccheri? Iniziano i giramenti di testa, la vista si annebbia, si avverte debolezza, spossatezza, eccessiva sudorazione, palpitazioni, fino ad arrivare anche allo svenimento.

lola1960

Sai che uno dei motivi per cui le orecchie si tappano in palestra è proprio legata al calo di zuccheri? Dopo uno sforzo molto intenso, infatti, può capitare di sentirsi talmente deboli da avere la sensazione di svenire, ecco perchè fa bene mangiare zuccheri dopo l’allenamento, soprattutto se intenso e faticoso.

Nei mesi estivi, però, può capitare di ritrovarsi nel bel mezzo di una crisi ipoglicemica anche a chi è sano al 100%, a maggior ragione, a chi ha la pressione bassa tutto l'anno. A questo proposito, ecco alcune cose da ricordare prima di andare al mare con la pressione bassa, raccogli i nostri suggerimenti ed evita i cali di zuccheri. Quando il cervello non riceve più il glucosio che ha bisogno, manda dei segnali al corpo manifestando la necessità di assumere zuccheri. Si presenta sotto forma di nausea, fame, dolori allo stomaco, pallore, visione doppia, formicolio generalizzato e mal di testa.

Per evitare che questo accada, o per essere preparati ad affrontare la situazione, ti consigliamo di portare sempre con te dell'acqua, delle bustine di zucchero e qualche caramella. Anche se sappiamo che ci sono diversi motivi per cui lo zucchero bianco fa male, in questo caso si rivela utilissimo. Se per il troppo caldo ti capiterà di avvertire uno di questi sintomi, ti basterà mettere poco zucchero sotto la lingua per risolvere il problema, purchè si tratti di una crisi ipoglicemica lieve.



Se la glicemia continua a scendere, però, compaiono altri sintomi più importanti da non sottovalutare. Si tratta di cambiamenti repentini di umore, depressione, irritabilità, confusione mentale, stanchezza, sonnolenza, estesa sudorazione, incoordinazione neuromuscolare e vari disturbi visivi, motori e mentali. Può capitare addirittura di diventare restii a collaborare e perfino assumere comportamenti aggressivi. Si possono aggiungere tremori, parole e atti inconsulti, sensazione di angoscia, crisi di pianto alternate a crisi di riso, sensazione di irrealtà, disorientamento. Nei casi più gravi si può arrivare ad avere convulsioni, a perdere conoscenza, a paralisi transitorie, fino al coma.

Le tipologie di ipoglicemia

In base alle cause scatenanti e ai sintomi che si presentano, si distinguono tre tipologie di ipoglicemia. Vediamo di cosa si tratta per capire come agire ad ogni caso specifico:

Syda Productions

Ipoglicemia lieve: Coinvolge prevalentemente soggetti diabetici che assumono insulina, si può manifestare anche due o tre volte a settimana con palpitazioni, tremore, sudore, confusione e giramenti di testa. La patologia a questo livello non richiede che il soggetto venga assistito da un'altra persona, ma può gestire la situazione autonomamente assumendo sostanze contenenti glucosio o carboidrati semplici. Ma quali sono i carboidrati semplici? Si tratta di cibi a rilascio immediato di energia e calorie vuote, normalmente vanno evitati il più possibile, ma in questi casi rappresentano l'unica soluzione.

Ipoglicemia grave: si presenta con sintomi nettamente più gravi e l'intervento medico con ambulanza e ricovero in ospedale diventa indispensabile. Scopri tutte le cose che ancora non sapevi sul diabete di tipo 1 per riuscire a riconoscere l'entità dei sintomi. Si tratta di una situazione particolarmente grave che può avere anche conseguenze letali, questo avviene quando i livelli di glucosio nel sangue scendono al di sotto di 30 mg/dl.

Ipoglicemia notturna: si tratta di una complicanza tipica del sonno, si verifica di notte mentre il soggetto sta dormendo. Accorgersi di una crisi ipoglicemica notturna non è semplice, per questo tale tipologia è la più temuta dai genitori di bambini diabetici.

Le vitamine anticaduta per i capelli

5 vitamine per capelli che cadono

Stai perdendo i capelli? Non preoccuparti, ci sono tante vitamine per contrastare i capelli che cadono e ridare vita a una bella e folta chioma.