5 principali sintomi del colesterolo alto

Come riconoscere i segnali del colesterolo alto

Tra le sostanze naturalmente presenti all'interno del nostro organismo ed essenziali per il suo corretto funzionamento c'è il colesterolo. Infatti, questo elemento è importante per avere una corretta attività del sistema digerente e di quello cardiocircolatorio.

Tuttavia, un aumento eccessivo del colesterolo, detto anche colesterolo alto o ipercolesterolemia, può provocare seri problemi alla nostra salute. Come si fa però a capire quando il colesterolo è aumentato o no?

Come riconoscere il colesterolo alto?

Scoprire di avere colesterolo alto comporta di intervenire rapidamente, perchè tra le conseguenze negative del colesterolo ci sono l'ipertensione, l'insufficienza renale e, nei casi più gravi, anche problemi cardiaci. Aspetta, sai quali sono i cibi da evitare se soffri di colesterolo alto? Quelli più importanti da non mangiare sono i cibi grassi e fritti!

Quali effetti ci sono sul corpo con il colesterolo alto

Syda Productions || Shutterstock



Nonostante l'assenza di segnali evidenti di questa malattia, esistono, però, alcuni sintomi che, se si verificano in maniera costante, fungono da veri e propri campanelli d'allarme della presenza di un eccesso di colesterolo all'interno dell'organismo.

1. Alitosi

Il primo segnale di un eccesso di colesterolo nel corpo è dato dall'alito cattivo. Questa situazione fastidiosa è provocata proprio al fatto che il colesterolo è prodotto dal fegato e, se presente in grandi quantità nell'organismo, finisce per disturbare il processo di digestione, rendendo difficile lo smaltimento degli alimenti. Nonostante questo ci sono dele spezie che fanno bene al colesterolo e potrebbero aiutare a contrastare l'alito cattivo, come le bacche di ginepro, il rosmarino, il basilico e lo zenzero.

2. Difficoltà nella digestione

Sempre connesso a quanto ora detto c'è un ulteriore sintomo che funge da avvisaglia dell'eccesso di colesterolo, e cioè le difficoltà a digestione dopo aver mangiato. Se, infatti, subito dopo aver mangiato avverti senso di pesantezza, gonfiore allo stomaco, indigestione e persino nausea, la causa scatenante potrebbe essere proprio un eccesso di colesterolo. Infatti, il colesterolo alto influisce negativamente sulla digestione provocandone il rallentamento.

Nei casi più gravi questi fastidi potrebbero manifestarsi anche sotto forma di dolore alla zona del basso ventre, del fegato e della cistifellea. Per cominciare bene la giornata è importante sapere quali sono i cibi da mangiare a colazione se hai il colesterolo alto, perché il primo pasto è il più importante per avere energia per tutta la giornata. Cereali, mele e acqua e limone sono i più consigliati per abbassare il colesterolo nel tempo.

Che fare con il colesterolo alto

BlurryMe || Shutterstock

3. Intolleranze alimentari, macchie e rossori

Se all'improvviso ti rendi conto di aver sviluppato un'intolleranza a un certo gruppo di alimenti, in particolare alla carne o a cibi ricchi grassi insaturi, mentre sino a quel momento non avevi mai avuto un simile problema, allora potresti soffrire di ipercolesterolemia. Perchè avviene questo?

La risposta è molto semplice: il colesterolo incide sulla circolazione del sangue in maniera importante, ed una sua presenza eccessiva potrebbe ostruire il corretto flusso del sangue nel fegato e nelle arterie, finendo per accumulandosi nella zona sottocutanea. Sapevi che le olive fanno bene per combattere il colesterolo? Sono uno degli alimenti più indicati per prevenirlo perché contengono acidi grassi monoinsaturi. Vanno accompagnate a una vita sana e una dieta salutare.

4. Stanchezza e affaticamento

Un altro sintomo della presenza di troppo colesterolo nel sangue è la sensazione di appesantimento e stanchezza, diffusa su tutto il corpo. La ragione è sempre dovuta al fatto che il colesterolo prodotto in maniera eccessiva ostruisce il flusso sanguigno e impedisce la corretta ossigenazione del cervello e dei vari organi del corpo.  Scommetto che non sai i rimedi della nonna contro il colesterolo alto, in realtà sono molto semplici come l'estratto d'aglio, l'infuso di rosmarino e di carciofo. Trattandosi di spezie con proprietà naturali benefiche possono essere usate per condire gli alimenti oppure per preparare tisane e infusi.

5. Problemi alla vista

Un altro dei danni causati dal colesterolo alto è un affaticamento agli occhi che comporta un offuscamento della vista.. Questo è dovuto al fatto che l'eccesso di colesterolo presente nei vasi sanguigni ostruisce la circolazione del sangue. Infatti, è importante seguire una dieta che includa gli alimenti incredibilmente utili per la vista come spinaci, broccoli, agrumi e cioccolato fondente. Metterli nella dieta in modo equilibrato aiuta a sentirsi meglio nel lungo periodo.

La dieta del brodo per dimagrire?

A chi non fa piacere mangiare un bel brodo caldo d'inverno? Beh immaginate di poter anche perdere peso mangiandolo. Ecco la dieta del brodo per ...