3 modi di reintrodurre i carboidrati senza ingrassare

Come reinserire i carbodrati senza ingrassare

Dal punto di vista alimentare, con i carboidrati si ha spesso un rapporto di amore e odio: sebbene siano una grande fonte di energia e siano contenuti in alimenti ricchi di fibre molto gustosi, come pasta, riso e pane, queste sostanze sono famose anche per fare ingrassare, soprattutto se non si fa attenzione alle dosi dei cibi che li contengono.

Come reinserire i carboidrati senza ingrassare

Questo discorso vale, ancora di più, quando si è terminato di seguire una dieta proteica, ovverosia una dieta basata sull'eliminazione dei carboidrati dal proprio regime alimentare, come, ad esempio, la dieta Dukan. Del resto, è il sogno di tutti quello di poter mangiare carboidrati senza il timore di poter ingrassare.

Non è un problema, perché con le dovute accortezze è possibile riprendere a mangiare i carboidrati senza incnontrare una delle principali controindicazioni della dieta Dukan di 7 giorni, cioè l'effetto yo-yo. Consiste nel riprendere il peso perso dopo la fine della dieta e rischiare di continuare ad aumentarlo visto che il corpo non era più abituato ai carboidrati nell'alimentazione.

Come inserire i carboidrati a fine dieta senza mettere peso

margouillat photo || Shutterstock



Inoltre, alcuni credono che ci sia una differenza tra idrati di carboio o carboidrati, ma non è così. Sono sinonimi e indicano un particolare tipo di molecola. Non solo, ci sono anche delle differenze tra i carobidrati, come i carboidrati semplice e complessi. I carboidrati semplici sono il fruttosio e il saccarosio mentre i carboidrati complessi sono quelli a lento rilascio, come la pasta e il riso. Cambiare alimentazione è importante e bisogna saper scegliere i giusti alimenti ricchi di carboidrati per evitare di ingrassare dopo la dieta, come gli alimenti fatti con la farina integrale.

1. Scegli per i cibi integrali

Il primo modo per poter reintrodurre i carboidrati nella propria tavola senza timore di poter aumentare di peso è quello di scegliere alimenti che contengono carboidrati ma in forma integrale. I cibi integrali, ed in particolar modo i cereali, sono molto meno nocivi e calorici rispetto alle loro versioni industriali, oltre che ricchi di sostanze nutritive per la corretta salute del nostro corpo. Inoltre, per non ingrassare è meglio mangiare carboidrati a pranzo o a cena? L'ideale è a pranzo, in modo da non far accumulare i carboidrati non trasfomari in energie nelle riserve di lipidi del corpo.

La ragione è dovuta al fatto che i cereali a farina bianca che siamo soliti acquistare normalmente nei negozi e nei supermercati subiscono un procedimento industriale, detto anche raffinazione, che comporta la perdita di alcune loro parti essenziali, ricche di sostanze nutritive, che vengono invece sostituite con sostanze apposite, come coloranti e dolcificanti. Inoltre, tra le ragioni per cui i cereali raffinati fanno male c'è il fatto che la lunga conservazione nel tempo li rendono uno degli alimenti più pesanti e difficili da digerire per il corpo.

Riniziare a mangiare la pasta senza mettere peso

Ratirat Chuaorrawan || Shutterstock

2. Cuoci la pasta al dente

Un'altra delle idee per mangiare carboidrati senza ingrassare, ed in particolar modo quelli contenuti nella pasta, senza correre il rischio di aumentare il giro vita, è quello di cambiare il metodo di cottura della pasta. Più in particolare, se non vuoi ingrassare ma nemmeno vuoi privarti di un bel piatto di pastasciutta, ti basterà cuocerla al dente! La cottura al dente, e cioè quella effettuata scolando la pasta quando non è né troppo cruda né troppo cotta, consente di introdurre molte meno calorie nel nostro organismo. Inoltre, preparare la pasta al dente è anche uno dei modi per ridurre il diabete di tipo 2 in poche mosse perché con questo tipo di cottura si riducono gli zuccheri complessi presenti nella pasta.

3. Accompagna i carboidrati con legumi e verdure

L'ultimo semplice metodo per reintrodurre i carboidrati nella tua dieta è quello di non consumarli da soli, ma di abbinarli sempre ad un piatto di legumi o di verdura. I legumi e le verdure sono alimenti ricchi di fibre e hanno la capacità di rallentare l’assorbimento del glucosio da parte dell’organismo e, quindi, di rendere l’assimilazione dei carboidrati più veloce e leggera, riducendo il rischio di aumentare di peso. Infine, si può veramente mantenersi in forma mangiando bene preferendo la pasta integrale accompagnata da legumi e verdura per evitare di riprendere quel chilo di troppo che si è perso con una faticosa dieta.

Il calcio fa bene alle ossa

Il calcio fa bene alle ossa?

È vero che calcio fa bene alle ossa e aiuta a prevenire malattie come l'osteoporosi? Scopri subito di più e come assumerlo al meglio con ...