5 cibi che ti aiutano a conciliare il sonno

Quali sono i cibi che aiutano a dormire meglio

Il 40% della popolazione italiana soffre di disturbi del sonno, vale a dire una difficoltà ad addormentarsi e un'insonnia periodica che rischiano di inficiare sul normale ciclo sonno/veglia.

La difficoltà a prendere sonno e l'insonnia lasciano strascichi importanti come affaticamento, nervosismo e stress che compromettono lo stile di vita. Ci sono alcuni alimenti che non devi mangiare la sera se non vuoi passare la notte girandoti e rigirandoti nel letto.

Il corpo necessita delle ore di sonno per recuperare le energie disperse durante l'arco della giornata e per affrontare nuovamente la routine quotidiana viene sottoposto a una nuova fonte di stress che può portare a lievi stati depressivi nei soggetti più sensibili. Non dormi bene? Allora devi cominciare a pensare a cosa mangi prima di andare a letto per assicurarti di non avere una dieta troppo pesante.

Alimentazione e sonno: cibi che fanno addormentare

La difficoltà a prendere sonno e a dormire in modo corretto non deve essere mai trascurata per evitare di trasformare una situazione transitoria in un problema di insonnia cronico.

Il modo migliore per gestire i disturbi del sonno è prestare attenzione all'alimentazione. Il primo da tenere in conto è se stai mangiando cibi che potrebbero creare problemi con la digestione: alcuni cibi infiammano l'intestino, come peperoncino e altri alimenti speziati e piccanti.



Alimenti che fanno addormentare

Africa Studio || Shutterstock

Alcune ricerche condotte dalla Università della Pennsylvania hanno evidenziato ulteriormente il rapporto tra alimentazione e sonno: i regimi alimentari poveri di alfa-carotene, selenio, acido laurico e calcio così come le diete prive di licopene e vitamina D possono causare una certa difficoltà nell’addormentarsi.

I dati riportano che i problemi del sonno sopraggiungono anche in presenza di una dieta ipocalorica con una bassa quota di carboidrati, potassio, magnesio, zinco, vitamina C e acqua. Una soluzione per addormentarsi prima è integrare nella dieta anche alimenti per aumentare la melatonina. In questo modo il tuo corpo ha tutti i nutrienti necessari per riuscire a riposare bene.

Cibi che favoriscono il sonno notturno

L'alimentazione finisce per giocare un ruolo importantissimo nella gestione dei lievi disturbi del sonno e questo rende possibile conciliare il sonno e dormire meglio semplicemente includendo alcuni cibi da mangiare prima di andare a dormire se si ha fame.

1. Pesce

Conosci sicuramente tutti i benefici di mangiare pesce, no? Il pesce azzurro è una fonte inestimabile di acidi grassi Omega 3 e proteine. In particolare il salmone, il tonno e lo sgombro forniscono una grande quantità di vitamina B6, essenziale per aumentare la produzione di melatonina e incidere positivamente sul sonno.

2. Uova

Le uova preservano una grande quantità di proteine e triptofano, proprio come la carne, e per questo le uova possono sostituire la carne. Ormai è una tendenza mangiare uova a colazione, ma anche alla sera poichè risultano estremamente digeribili.

mangiare le uova prima di andare a letto

3. Carote

Le conoscerai sicuramente come uno delle migliori verdure da mangiare per avere un'abbronzatura perfetta. Ebbene, le carote sono molto ricche di alfa-carotene, una pro vitamina in grado di regolare il sonno, oltre che ad apportare vitamina A, vitamina B6, biotina e potassio.

4. Frutta secca

La frutta secca rappresenta una fonte di acidi grassi Omega 3. I benefici degli Omega 3 sono ormai noti, ma sapevi che questo nutriente incoraggia anche la funzionalità cardiovascolare e aiuta a regolare il sonno? La frutta secca è anche ricca di magnesio e triptofano, che rilassano i muscoli e consentono un sonno rigenerante.

5. Banane

L'apporto di zuccheri naturali della banana placa le cellule di oressina, i neurotrasmettitori che regolano il ritmo sonno-veglia e l'appetito. Molti dicono che la banana la sera è pesante, ma è davvero così? Il contenuto di potassio e magnesio, poi, rende le banane perfette per rilassare le fasce muscolari e lasciar andar via la tensione fisica.

 

Mangiare sano in autunno: frutta e verdura

Mangiare sano in autunno

Mangiare sano in autunno è possibile: da settembre a dicembre, il raccolto autunnale porta moltissimi prodotti salutari e deliziosi.