3 controindicazioni della dieta chetogenica da scoprire

I pericoli di fare la dieta chetogenica

Perdere quel chiletto di troppo è uno degli obiettivi di questo anno, ma come fare? Ci sono tanti semplici modi per dimagrire e per riuscire a farcela devono essere scelta il metodo giusto. La dieta chetogenica è un'alimentazione speciale che, se viene seguita correttamente e osservata da un nutrizionista esperto, può portare tanti vantaggi al corpo. Infatti, sapere quali sono i benefici della chetogenica, tra cui la velocizzazione del metabolismo, è importante ma lo è ancora di più sapere quali sono le sue controindicazioni per la salute.

Dieta chetogenica è pericolosa?

La dieta chetogenica può essere seguita per un periodo limitato perché vede l'alternare due principali fasi legate all'alimentazione chetogenica. Nella prima non vengono assunti carboidrati, se non in quantità limitatissime, ma altri alimenti ricchi di grassi e proteine mentre nella seconda fase avviene il contrario, vengono assunti tanti carboidrati e pochissime proteine. Come dieta dimagrante è consigliata a chi vuole perdere peso in tempi brevi modificando l'alimentazione e influenzando i processi naturali del corpo, come quello del metabolismo.

Le conseguenze della dieta chetogenica

Africa Studio || Shutterstock



L'alternanza di questi due fasi ha lo scopo di velocizzare il metabolismo per bruciare più grassi. Infatti, la parola chetosi indica il processo con cui vengono bruciate le riserve depositate in eccesso per ottenere energia al posto del consumo quotidiano di zuccheri e carboidrati. Attraverso le due fasi alternate il processo di chetosi non viene mai fermato e il corpo consuma le riserve già presenti nel corpo. Sapere quali sono i cibi consentiti nella dieta chetogenica è fondamentale per non sbagliare alimenti durante le due fasi. Questo è una delle prime regole della dieta chetogenica da seguire perché un piccolo errore potrebbe far fallire tutto l'impegno per dimagrire.

1. Un'alimentazione con pochi carboidrati

L'alimentazione iperproteica come quella della dieta chetogenica può avere degli effetti indesiderati perché nella prima fase non è consentito mangiare nessun tipo di carboidrato. In questi sono inclusi pasta, pizza, pane e ogni altra cosa buonissima presente nella cucina italiana. Non solo i farinacei, ma anche tante verdure sono ricche di carboidrati e devono essere escluse come carote, patate e aglio. Inoltre, non solo le verdure più caloriche ma anche la la frutta ricca di zuccheri è vietata. Insomma, sono molte le cose che non possono essere mangiate nella dieta chetogenica.

I rischi della dieta chetogenica

armano777 || Shutterstock

2. Sport e dieta chetogenica non vanno d'accordo

Lo sport è un'altra questione che non è in sintonia con la dieta chetogenica. Perché? Per allenarsi in palestra o fare uno sport intenso questo tipo di dieta non è consigliato perché la carenza di zuccheri e carboidrati non aiutano lo aumentare la massa muscolare. Questi due nutrienti sono importantissimi perché vengono trasformati dal corpo in energia da consumare per ogni cosa da fare durante la giornata. In questa dieta quindi, devono essere considerata la dose giornaniela consigliata per ogni cibo consentito che viene preparato. A seconda delle fasi sono consentiti alimenti differenti ma in ognuna di essere ci sono delle minime dosi di carboidrati o proteine che devo essere integrate nell'alimentazione per mantenere l'equilibro alimentare.

3. Rischio di intossicazione del corpo

Per dimagrire in temi brevi è importante avere una corretta alimentazione e con la dieta chetogenica ciclica è possibile avere un intossicazione del corpo dovuto alla forte alternanza delle cose mangiate. Il processo metabolico dell'alimentazione chetogenica porta alla creazione di scorie nell'organismo che nel lungo periodo potrebbe appesantire il fegato e i reni. Il consumo delle riserve di grasso mette in moto continuo le funzioni dell'organismo legate all'assorbimento delle sostanze che aiutano a vivere meglio ogni parte della giornate. Se vengono sovraccaricate per troppo tempo c'è il rischio di diventare meno concentrati sul lavoro, sullo studio e di rendere meno nello sport durante le gare.

Fruttariani: dieta e cosa mangiano

Fruttariani: dieta e cosa mangiano

La dieta fruttariana comporta l'assunzione esclusiva di frutta e di ortaggi quali zucchine e peperoni. Ecco alcuni aspetti di questa dieta dei fruttariani.