Perché bere tanta acqua gonfia la pancia?

Bere acqua in eccesso gonfia la pancia

Dietologi, nutrizionisti e personal trainer di qualsiasi scuola di pensiero continuano a ripetere che bere tanta acqua fa bene al corpo e migliora il benessere generale. Dal punto di vista fisico l’acqua elimina le tossine e i materiali di scarto presenti nel corpo, regola la pressione, abbassa il colesterolo e la glicemia.

Ma bere tanta acqua è un toccasana anche per la bellezza. Sapevi che bere acqua fa bene alla pelle? L'acqua, infatti, idrata la pelle rendendola bella e sana, rende i capelli luminosi e le unghie forti e agisce contro gli inestetismi della cellulite e la ritenzione idrica.

È per questo motivo che i massimi esperti in campo di salute, benessere e beauty continuano a consigliare di bere 2 litri di acqua al giorno o almeno 8 bicchieri di acqua ogni giorno. Il problema è che un corretto livello di idratazione non basta per assicurare il benessere generale tanto agognato giacché è necessario imparare a bere l’acqua in modo corretto.

Bere tanta acqua gonfia la pancia?

Quello che non viene spiegato che è assolutamente sbagliato ingerire una grande quantità di acqua tutto in un sorso per via del fatto che l’acqua arriva alla vescica in un batter d’occhio e induce l’organismo a espellerla velocemente attraverso la minzione.

Tutte le proprietà e i benefici dell’acqua svaniscono in breve tempo e il senso di sete permane senza che nulla sia effettivamente cambiato. Per di più molte persone che continuano a bere in questo modo famelico notano che bere tanta acqua gonfia la pancia e crea altri disturbi quali colite, senso di gonfiore e cattiva digestione.



bere molta acqua crea problemi alla vescica

Dean Drobot || Shutterstock

Sostanzialmente quello che bisogna fare è bere tanta acqua ma a piccoli sorsi, una quantità molto simile a un cucchiaio di brodo. Più il sorso è piccolo e più l’organismo ricava gli incredibili benefici legati all’acqua. La regola d’oro dei 2 litri di acqua al giorno deve essere seguita ma con un po' di sale in zucca. L'ideale è bere il primo litro dal momento del risveglio fino all’ora di pranzo e consumare il secondo litro di acqua nel pomeriggio fino all’ora di cena.

Chiaramente non bisogna dimenticare di bere acqua anche durante i pasti per paura di non riuscire a digerire o soffrire di gonfiore perché l’acqua riesce a fluidificare i succhi gastrici e a promuovere il processo digestivo dei micro e macro nutrienti consumati.

Bere troppa acqua fa male?

Come abbiamo detto prima, bere acqua fa bene solo se con moderazione. Bere troppa acqua fa male ai reni e alla vescica. Si può alternare l'acqua con altre bevande rinfrescanti o con alimenti che aiutano a contrastare la ritenzione idrica e la cellulite, solitamente molto ricchi di acqua.

In estate un buon estratto di frutta reintegra vitamine e liquidi meglio di una bottiglietta di acqua gasata. Questa, infatti, possiede un supplemento di anidride carbonica che conferisce una sensazione di freschezza e gradevolezza al palato e solletica i recettori del gusto presenti nella bocca.

La presenza del gas crea il luogo comune secondo cui l’acqua gasata farebbe gonfiare la pancia, ma viene sfatato dalla sua capacità di esercitare una pressione tale da favorire lo svuotamento dello stomaco e incoraggiare il transito del cibo a livello intestinale. L’acqua gasata deve essere evitata solo in caso di reflusso gastroesofageo dal momento che le bollicine potrebbero accentuare i sintomi di bruciore e acidità di stomaco legati al cattivo funzionamento dello sfintere che lascia risalire il cibo ingerito.

5 benefici di miele e limone

Miele e limone sono due alimenti preziosi per il nostro organismo. Scopri quali sono 5 importanti benefici di miele e limone.