Cosa posso mangiare nei giorni in cui non mi alleno?

Cosa posso mangiare quando non mi alleno?

Sei uno sportivo o semplicemente ti piace allenarti? Allora forse non sai che una corretta alimentazione, nei giorni in cui non ti dedichi ad allenarti, è altrettanto importante di quella da osservare nei giorni in cui fai sport. I momenti di riposo, infatti, sono necessari per "staccare la spina" e ricaricare il corpo, così da fornirgli l'energia necessaria per affrontare la successiva sessione di allenamento.

Anche nei giorni di riposo devi prestare attenzione all'alimentazione. Gli alimenti che consumi in questi momenti influiscono notevolmente anche sulle prestazioni dei giorni di allenamento: quindi anche sulla formazione dei muscoli e sulla perdita dei grassi. Ma allora, cosa posso mangiare nei giorni in cui non mi alleno?

Quando non mi alleno devo mangiare di meno?

Si dice che se non si introducono meno calorie, rispetto al nostro fabbisogno energetico, nei giorni in cui nonci alleniamo, si finisce per ingrassare. Questo perchè le sostanze, che di solito formano i muscoli, in mancanza di allenamento finiscono per trasformarsi in grasso. Sfatiamo subito un falso mito: le cose non stanno così.

In realtà, è vero l'assunto di partenza. Nei momenti in cui non ci si allena, il corpo smette di riversare sostanze nutritive nei muscoli. Quando non si pratica sport, infatti, non vi è più alcuno stimolo che va a "risvegliare" la massa muscolare. Il corpo, quindi, smette di immagazzinare le sostanze nutritive nei muscoli, limitandosi a trattenere solo la quantità di massa muscolare necessaria per le attività fisiche elementari, come ad esempio camminare o guidare. Il muscolo, in altre parole, non si trasforma in grasso, ma semplicemente il suo eccesso non viene più conservato dall'organismo.

Ecco spiegato qual è il vero motivo per cui anche nei giorni in cui non ti alleni devi comunque prestare molta attenzione alla tua alimentazione e seguire una dieta sana. Questo non significa che i giorni in cui non fai sport tu debba drasticamente diminuire le quantità di cibo che mangi rispetto alle giornate di allenamento, o privarti di qualcosa. Segui i nostri consigli e vedrai che non sbaglierai.

Cosa mangiare nei giorni di non allenamento

Kutsenko Denis || Shutterstock

Che cosa posso mangiare quando non mi alleno?

Passiamo quindi ad affrontare il nocciolo della questione. Cosa dovresti mangiare quando non ti alleni e quali alimenti, invece, dovresti evitare.



Anzitutto sfatiamo un altro mito: i carboidrati. Sono in tanti a sostenere che nei giorni in cui non si pratica attività sportiva non si dovrebbero mangiare carboidrati, come pasta o riso. Ciò non è assolutamente vero! Non devi affatto bandire i carboidrati dai tuoi pasti, perchè sono fondamentali per il corretto funzionamento dell'organismo anche quando sei a riposo. La soluzione migliore, infatti, è quella di non eliminarli ma semplicemente di diminuirne le dosi.

Nei giorni in cui non ti alleni ti consigliamo inoltre di privilegiare alimenti contenenti fibre, come i legumi o i cereali. Questi ultimi, ancora meglio se sono integrali.

Nelle giornate "di riposo", avendo più tempo per smaltire quanto mangi, puoi scegliere alimenti che impegnano di più la digestione. Questi sono assimilabili più lentamente, a patto che siano sempre salutari, come formaggi freschi e carne rossa.

Altri cibi perfetti per i giorni in cui non ti alleni sono sicuramente il pesce e le uova, ricchi di grassi buoni e proteine.

Consuma sempre almeno cinque porzioni al giorno di frutta e verdura. Privilegia in particolare verdure ricche di ferro, come quelle a foglia verde e gli spinaci. Opta, inoltre, per frutta e verdura ricche di vitamine. Sono ideali i frutti rossi, albicocche, mango, melograno, peperoni, zucca gialla, carote e cavoli rossi. I giorni di riposo, inoltre, sono perfetti per gli alimenti ricchi di vitamina C: via libera, quindi, a spremute di arance, mandarini, limoni e ananas.

LIB

Fa meglio mangiare velocemente o lentamente?

È meglio mangiare veloce o piano?

Mangiare lentamente e fare un pasto "al volo", stile fast food, provocano una risposta molto diversa nel tuo organismo. Scopri subito di cosa si tratta.