Perchè mangiare la frutta la sera fa ingrassare?

La frutta fa bene e non può mancare nella nostra dieta, ma può essere consumata al posto della cena? La cena dovrebbe sempre essere leggera per non ingrassare e per non svegliarsi tante volte in piena notte per via di una brutta digestione. Per chi ama fare gli spuntini notturni, meglio evitare qualcosa che faccia appesantire e che accumuli grassi. Hai voglia di una macedonia di frutta sfiziosa per concludere il pasto? Meglio di no! Ma perché mangiare la frutta la sera fa ingrassare?

Assumere la frutta dopo cena aggiunge infatti calorie ulteriori a quelle assunte durante la giornata, così da far molta fatica a perdere peso. Anzi, è più facile acquisirne! Che le sue proprietà energetiche accelerino il metabolismo è vero, ed è perfetto quando il nostro corpo è in azione. Se invece è sdraiato o sul divano, il lavoro del metabolismo rallenta molto.

Quali frutti sono consentiti?

La frutta è composta principalmente da  carboidrati semplici, per la maggior parte zuccheri. Ció comporta un repentino innalzamento del glucosio nel sangue. Non succede nulla se mangi pochi chicchi d'uva per cena, ma meglio evitare la banana per esempio, troppo pesante la sera.

In generale peró, eccedere con la frutta non fa bene perché apporta molti zuccheri, risultando troppo pesante per la digestione, creando anche gas nell'intestino. Al posto di un frutto ad alto contenuto di grassi ed iper calorico, puoi optare per la mela, che non fa ingrassare e dà senso di sazietà. Attenzione peró! Se hai voglia di magiare una mela la sera, devi tener conto dei suoi effetti lassativi notturni, che possono essere positivi per chi soffre di stitichezza ovviamente. Oppure puoi mangaire una pera o ancora il kiwi, purché sia ben maturo.

Tra la frutta estiva, l'anguria è un ottima scelta. Occhio, peró, alla quantitá! Proprio per il suo alto contenuto di acqua e zuccheri, l'anguria potrebbe far ingrassare se mangiata la sera. In alternativa, puoi optare per l'ananas oppure il melone, tutti frutti poco calorici.

Inoltre sarebbe meglio evitare la sera anche la frutta secca. Soprattutto arachidi e noci, datteri e prugne secche: tutta frutta secca con elevato apporto energetico.



S_L || Shutterstock

Mangiare la frutta la sera al posto della cena

Una cena solamente a base di frutta non fa bene, perché apporta quantità di zuccheri semplici troppo elevate. Cosí facendo inoltre, non passa neanche il senso di fame.

È vero che la frutta fa molto bene al nostro organismo, perché è piena di sali minerali, acqua e vitamine, necessarie soprattutto quando le temperature sono alte e si suda eccessivamente. Peró è sempre meglio associare alla frutta le proteine, come del prosciutto crudo dolce, del salmone crudo, della ricotta di capra e parmigiano. Anche i grassi buoni sono un ideale accompagnamento alla frutta: pinoli, semi di zucca o arachidi e olio extravergine d'oliva sono perfetti.

In questo modo gli zuccheri della frutta saranno assorbiti in modo più lento dalle cellule del nostro organismo e l'insulina andrà ad intaccare meno il peso del corpo. Ma non solo! Il senso di sazietà sará così più facilmente raggiungibile, che con sola frutta.

Ecco dei consigli!

Il momento preferibile per mangiare la frutta è la mattina. Infatti, mangiare frutta a colazione fa bene perchè si prende da essa tutta l’energia necessaria per la giornata e il metabolismo diventerá più veloce fino ad ora di pranzo. Mangiare un’arancia, una mela, una pera o delle fragole durante la colazione fará bruciare più calorie del semplice caffè. Essendo peró povera di grassi, abbina sempre altri carboidrati e fibre.

Meglio non esagerare con la frutta durante la giornata. Il fruttosio infatti diventa energia e gluscosio e, soprattutto in assenza di attivitá fisica, si accumula come grasso nel corpo. Mangiare la frutta come merenda a metà mattina o pomeriggio, lontano dai pasti, è l'ideale.

Rock and Wasp || Shutterstock

Meglio inoltre non mangiare frutti dolci e acidi insieme e cercare di scegliere sempre la frutta fresca, di stagione. Seguendo questi piccoli accorgimenti puoi evitare indigestione, aumento di peso, gastrite e pesantezza allo stomaco.